Copertina

L'uomo senza varietà

Varia

L. Sertorio

In questi due saggi, scritti quando gli Stati Uniti si stavano trasformando in potenza egemone dopo la rottura dell'equilibrio bipolare imposto dalla guerra fredda, viene affrontato il difficile tema dell'evoluzione economica e tecnologica verso modelli di liberismo e di sviluppo illimitati, idee che da quel momento si imporranno nel sentimento collettivo.

Esplorare e capire il gigantismo che ne nasce e che porta con sé enormi potenzialità distruttive è l'obiettivo dell'autore: il gigantismo è l'opposto della varietà, della diversificazione, qualità necessaria alla crescita e all'arricchimento.

Con mente di scienziato attento al forte vincolo tra tecnologia e denaro, Luigi Sertorio analizza le condizioni che determinano l'instabilità dell'uomo contemporaneo nel proprio rapporto con l'ecosistema.


1998

gratis

ISBN 888750301X

scarica