Copertina

in.fra Toscana - Effetti indotti. Il nodo dell'A.V. di Firenze S.M.N.

in.fra

L. G. Macci, A. Baratelli, N. Novelli, V. Orgera, C. Zanirato

Sta crescendo, oggi, il ruolo delle infrastrutture della mobilità nell'ambito dei programmi di sviluppo del territorio in Italia e in Europa. Si tratta di una più diffusa consapevolezza del peso che i luoghi e le forme della viabilità e dei trasporti assumono rispetto ai modi di abitare il territorio; ma anche di una più matura definizione di questioni legate alla sostenibilità delle trasformazioni dell'ambiente e del paesaggio. Esplorare progettualmente il legame tra il disegno delle infrastrutture, le modificazioni del paesaggio e le forme dell'insediamento permette di pensare al progetto di infrastrutture come occasione di ridisegno di ambienti insediativi complessi.

In.fra Toscana presenta i risultati locali della ricerca "Forme insediative e infrastrutture. Procedure criteri e metodi per il progetto", svolta presso il Dipartimento di Progettazione dell'Architettura dell'Università di Firenze. La ricerca è stata condotta in rapporto con TAV e l'Amministrazione Comunale di Firenze, e si è sviluppata grazie al contributo fornito dal Ministero dell'Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica, in quanto Programma di ricerca scientifica di rilevante interesse nazionale, per gli anni 1999-2001. Il volume presenta una serie di studi che interessano la realizzazione della stazione dell'Alta Velocità e la riqualificazione del nodo ferrioviario di Firenze S.M.N., con particolare riguardo agli effetti indotti sui tessuti urbanizzati circostanti: attraverso analisi dei luoghi e esplorazioni progettuali sono state verificate le possibili modificazioni degli assetti attuali.


2003

gratis

ISBN 888750377

scarica